mercoledì 3 maggio 2017

Purè di fave con cime di rapa


Buongiorno carissimi,
credevo che con l'inizio del mese di maggio vi avrei proposto solo ricette fresche e tipicamente estive ma ahimè non avevo fatto i conti con questo tempo che , almeno dalle mie parti, ci sta dando giornate tipicamente autunnali, piovose e umide... così ho pensato ad un bel piatto caldo!
Oggi allora vi voglio lasciare questa ricetta calda e confortevole regalatami da mia suocera, una ricetta pugliese-doc, secondo le sue tradizioni di famiglia.











INGREDIENTI:

200 gr fave secche decorticate
1 patata (facoltativa)
cipolla bianca
300 gr cime di rapa
1 spicchio aglio
peperoncino
olio/sale/pepe







Lasciare in ammollo le fave secche per circa 6 ore in acqua fredda.Sciacquarle bene e rosolarle in padella con la cipolla tritata e l'olio extravergine.  




Coprire con dell'acqua e portare a cottura per circa 45-50 minuti. Potete aggiungere anche una patata tagliata a tocchetti ( io non l'ho messa).



Nel frattempo pulire le cime di rapa e lavarle sotto acqua fredda. Sbollentarle per circa 8-10 minuti .



Trasferirle in padella in cui abbiamo fatto soffriggere l'olio, lo spicchio d'aglio e il peperoncino.


Con il mixer ad immersione frullare le fave ed insaporire con sale e pepe.



Impiattate versando il purè in una ciotola , disponete nel centro le cime di rapa ripassate e completate con una bella macinata di pepe e dell'olio evo.









2 commenti:

  1. Non amo le fave, però credo possa essere una valida alternativa al solito purè!!!
    Buon week end

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti consiglio di provarlo... Io l'ho fatto per mio figlio che non le ama particolarmente ma proprio in qs versione l'ha mangiato pure lui!!😉
      Bona giornata

      Elimina